Il costume del Maestro di Campo del Calcio Storico Fiorentino

Il costume del Maestro di Campo del Calcio Storico Fiorentino

Condividi con i tuoi amici su:

Presentato il volume di Andrea Da Roit e Bruno Pecchioli sui Musici del Calcio Storico Fiorentino

Il costume del Maestro di Campo del Calcio Storico Fiorentino

Un nuovo costume per il Maestro di campo del Calcio storico fiorentino. A donarlo è stato il Rotary club Firenze Bisenzio. La presentazione si è tenuta oggi in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore alle Tradizioni popolari Andrea Vannucci, del presidente del Calcio storico Michele Pierguidi, della presidente del Rotary club Firenze Bisenzio Elisabetta Giotti, del direttore del Corteo storico Filippo Giovannelli e del Maestro di campo Duccio Baglioni.

“Un contributo per mantenere sempre viva la grande tradizione fiorentina del Calcio storico – ha detto Vannucci – Un sfida che si rinnova nelle motivazioni e nei risultati, ma che deve farlo anche nei materiali, come avviene in questo caso con i costumi. Per questo – ha proseguito Vannucci – ringrazio il Rotary club Firenze Bisenzio che ha condiviso con l’Amministrazione questi presupposti, offrendo un nuovo vestito per il torneo che ci apprestiamo a vivere”.

“Il maestro di Campo durante le partite in piazza Santa Croce ha un ruolo importante – ha spiegato il presidente Pierguidi – perché è colui che comanda il gioco”. “È stata migliorata la qualità del nuovo costume – ha aggiunto il direttore Giovannelli – con un tessuto resistente all’acqua e con i colori che sono stati uniformati”. Duccio Baglioni ha infine annunciato di dedicare il nuovo costume “alla memoria di Gino Menicucci che, per anni, ha ricoperto quel ruolo”.

Il costume, confezionato dalla sartoria Vittoria Valzania, è stato indossato per la prima volta nel corso delle recenti manifestazioni pasquali per lo Scoppio del carro.

Il 31 marzo 2016 nella sede del Quartiere 2, in piazza Leon Battista Alberti, è stato presentato il libro I Musici del Calcio Storico Fiorentino, la banda più antica di Firenze Scramasax Ideazioni a cura di Luca Giannelli. Alla presentazione erano presenti gli autori Luca Giannelli (e curatore del volume), Andrea Da Roit capogruppo dei Musici, Bruno Pecchioli ex maestro dei musici; il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi e presidente del Calcio Storico, il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani, l’ex direttore del Calcio Storico Luciano Artusi e il nuovo Filippo Giovannelli.

“I Musici del Calcio Storico Fiorentino, la banda più antica di Firenze” è un libro che è stato fortemente voluto proprio dal Gruppo dei Musici per colmare un vuoto importante per quanto riguarda i libri dedicati al Calcio Storico: i Musici sono l’anima e la guida insostituibile del Corteo della Repubblica e del Calcio Storico Fiorentino.

I promotori trainanti sono stati il capogruppo Andrea Da Roit e l’ex maestro dei Musici Bruno Pecchioli. Il libro è stato curato da Luca Giannelli, da anni protagonista di volumi dedicati a Firenze e alle sue tradizioni che, con la passione che lo contraddistingue, ha dato voce a questo progetto. Il volume ripercorre la storia di questo gruppo con un’introduzione storica e divulgativa sul ruolo dei Musici della Signoria fino ad arrivare alla Famiglia di Palazzo – cioè i Musici del Gonfalone – la storia degli strumenti e delle musiche eseguite con le loro partiture, la storia dei Maestri e dei tamburi Maggiori.

Nel corpo centrale del libro non poteva mancare una capitolo approfondito sulla storia dei costumi del gruppo dalla ripresa del 1930 (con le fonti che ispirarono Alfredo Lenzi per la prima rievocazione) alle varie trasformazioni fino ai giorni d’oggi. Ovviamente viene ripercorsa l’epopea ferrucciana e la famosa partita dell’assedio del 1530- ricerca e testi realizzati da Gianluca Senzani.

Appassionate e coinvolgenti sono anche 10 testimonianze di personaggi, in alcuni casi figure storiche, che hanno ripercorso i lunghi decenni trascorsi all’interno del gruppo. Oltre 100 foto arricchiscono il volume comprese quelle delle innumerevoli e significative trasferte fatte da il Calcio Storico fiorentino. Il libro a colori è stato realizzato in un formato strenna e oltre a rendere omaggio al gruppo dei musici, appassionerà  tantissimi lettori e darà voce ad una storia tutta fiorentina.

Questo valore è stato confermato dall’intervento del presidente del Calcio Storico Fiorentino Michele Pierguidi che, pur sottolineando il momento di cambiamento che sta vivendo il Calcio Storico Fiorentino, ha affermato che proprio da queste tradizioni profonde potrà attingere nuova linfa. Questi aspetti sono stati confermati anche dal nuovo direttore Giovannelli e appassionati sono stati gli interventi dell’ex direttore Luciano Artusi e del presidente Giani.

I Musici Da Roit e Pecchioli hanno sottolineato la grande passione dei Musici nei confronti del Corteo e del loro valore insostituibile.

Fonte: Nove da Firenze

Condividi con i tuoi amici su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *